Guida all’allestimento di un acquario marino tropicale – 3.5 – Il Movimento

5
865

Guida all’allestimento di un acquario marino tropicale – 3.5 – Il Movimento

Un elemento fondamentale ed anche una caratteristica sostanziale che caratterizza un acquario mariano rispetto ad un acquario dolce, è il movimento. Per movimento intendiamo il movimento dell’acqua creato da pompe apposite che attraverso il loro funzionamento creano dei flussi di acqua. Ma a cosa serve??.. L’acqua di un acquario marino deve essere sempre mossa per assicurare la giusta ossigenazione, per allontanare dai nostri coralli le loro secrezioni, per non far depositare i sedimenti e per permettere ai nutrienti di essere disponibili in ogni punto dell’acquario. Infatti quando posizioniamo le nostre pompe di movimento, di solito sui lati corti dell’acquario, dobbiamo porre attenzione affinché in tutti i punti dell’acquario vi sia la giusta corrente creata appunto dalle nostre pompe.

EcoTech Marine Vortech Pump MP40w ES
EcoTech Marine Vortech Pump MP40w ES

Inoltre se parliamo di un acquario allestito con metodo dsb dobbiamo verificare che le pompe non creino buche ma lambiscano dolcemente il letto di sabbia. Inoltre parliamo di pompe al plurale in quanto sarebbe ottima cosa averne almeno due al là delle dimensioni dell’acquario, in tal modo attraverso anche i controller elettronici possiamo alternare i flussi, creando un movimento simile alle onde o alle maree. Ma di che potenza dobbiamo acquistare le pompe? Dipende da cosa pensiamo di allevare, se alleviamo sps allora sarebbe opportuno avere una potenza di circa 20 volte il volume della vasca, scendiamo invece a 10 volte se vogliamo allevare lps e molli. Un altro fattore che caratterizza un ottima pompa di movimento è l’ampiezza del flusso, privilegiamo nella nostra scelta una pompa con un flusso più ampio e dolce rispetto ad una con un flusso più stretto e potente, ne beneficeranno i nostri coralli. Altra cosa fondamentale quando si possiedono due pompe e utilizzarle in modo alternato, è inutile e volte controproducente che due pompe funzionino l’una opposta all’altra nello stesso momento, in questo caso non facciamo che creare dei flussi contrapposti che si annullano a vicenda.

Pompa Jebao RW - 20
Pompa Jebao RW – 20

Consiglio per risparmiare

Anche in questo caso il consiglio per risparmiare è andare su un ottimo usato, anche se anche sul nuovo si possono trovare ottime pompe con controller wifi e flussi alternati ad ottimi prezzi!

Indice

0.0 – Premessa

1.0 – La Vasca

2.0 – Il Mobile

3.0 – La Tecnica

3.1 – L’Illuminazione

3.2 – La Sump

3.3 – Lo Schiumatoio

3.4 – La risalita

3.5 – Il Movimento

3.6 – Temperatura e Osmoregolazione

3.7 – Reattore di Calcio

3.8 – Reattore di Kalkwasser

4.0 – I Valori dell’acqua

5.0 – Metodi di Gestione

5.1 – Metodo Berlinese

5.2 – Metodo DSB

5.3 – Metodo Balling

5.4 – Metodo a Riproduzione Batterica

6.0 – L’Avvio e la Maturazione

7.0 – Cambi d’Acqua e Manutenzione

Guida realizzata da Fabrizio Ercolani.

5 Commenti

  1. Ciao a tutti! Sono sempre stato affascinato da questi fantastici acquari marini e grazie a questa guida l’idea di realizzarne uno tutto mio si sta facendo più concreta. A quando i prossimi capitoli?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here